Sei in: Skip Navigation LinksHome > News-Primopiano > BANDI REGIONE LOMBARDIA FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE

BANDI REGIONE LOMBARDIA FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE
Indietro

 

 

 
Per opportuna conoscenza, segnaliamo alcune misure attualmente aperte da Regione Lombardia, attraverso Finlombarda, che sicuramente meritano di essere tenute in considerazione.

 

BANDO CREDITO ADESSO

Che cos'è
Credito Adesso è un’iniziativa nata per finanziare il fabbisogno di capitale circolante connesso all’espansione commerciale delle micro, piccole e medie imprese operanti in Lombardia, mediante la concessione di finanziamenti chirografari dietro presentazione di uno o più ordini/contratti di fornitura di beni e/o servizi. Si è rinnovato nel tempo per rispondere sempre più concretamente alle esigenze delle imprese del territorio, ampliando il target dei beneficiari, introducendo soglie di accesso più basse e semplificate, prevedendo condizioni ancora più favorevoli, incrementando la quota di finanziamento e dando la possibilità alle imprese di richiedere più di un finanziamento.

Dotazione finanziaria
Le risorse finanziarie ammontano a 500 milioni di euro, di cui 200 milioni a carico di Finlombarda SpA e 300 milioni di euro messi a disposizione dalle banche convenzionate.

A chi si rivolge
Micro, piccole e medie imprese (comprese le imprese artigiane) con sede operativa in Lombardia, iscritte al Registro delle Imprese, operative da almeno 24 mesi e appartenenti ai settori manifatturiero, delle costruzioni, ad alcuni comparti dei servizi alle imprese e del commercio all’ingrosso, al turismo (settore alloggio).
 
Cosa finanzia
Credito Adesso finanzia il fabbisogno di capitale circolante connesso all’espansione commerciale mediante l’erogazione di finanziamenti chirografari (che non necessitano cioè di garanzie).
 
Modalità di accesso
L’operazione Credito Adesso prevede due modalità di accesso:
Ordinaria, con presentazione di uno o più ordini o contratti di fornitura di beni e/o servizi aventi un importo complessivo minimo pari a 30.000,00 € per le micro e piccole imprese; 100.000,00 € per le medie imprese.
​I singoli ordini/contratti devono essere antecedenti di massimo 3 mesi dalla data di presentazione della domanda di partecipazione all’avviso. Gli importi si intendono al netto di IVA.
Ogni singolo finanziamento sarà pari massimo al 60% dell’ammontare e avrà importi ricompresi tra 18.000 € e 500.000 €, per le micro e le piccole imprese: tra 60.000 € e 750.000 €, per le medie imprese.
Semplificata, per le sole micro e piccole imprese e per richieste di finanziamento da 18 mila € fino a 45 mila euro. Non è obbligatoria la presentazione di ordini/contratti. Le imprese, per accedervi, devono avere una media dei ricavi pari ad almeno 120 mila euro.

Caratteristiche dei finanziamenti
Un’impresa potrà richiedere più di un finanziamento a valere su Credito Adesso, entro il limite degli importi massimi riportati.  I finanziamenti hanno le seguenti caratteristiche:
- Rimborso: amortizing, con rata semestrale a quota capitale costante e senza preammortamento
- Durata: 24 mesi o 36 mesi
- Tassi di interesse: Euribor a 6 mesi oltre a uno spread che varierà in funzione della classe di rischio assegnata alla PMI. Sul tasso di interesse, Finlombarda SpA concederà un contributo in conto interessi, a valere sul Fondo in conto interessi di 23 milioni di euro messo a disposizione da Regione Lombardia.
- Garanzie: non è richiesta alcuna garanzia di natura reale. Potranno essere richieste eventualmente garanzie personali e/o garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia.
- Costi e commissioni: non è prevista alcuna commissione e/o spesa di istruttoria in relazione al Finanziamento.
 
Come presentare la domanda
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente online sul Sistema di procedura informatica accessibile dal sito istituzionale www.regione.lombardia.it
oppure all’indirizzo https://gefo.servizirl.it/.

 

 

 

BANDO CREDITO IN-CASSA
 
Che cos’è
Credito InCassa è una misura di Regione Lombardia finalizzata allo smobilizzo dei crediti scaduti vantati dalle imprese lombarde nei confronti degli Enti Locali (Comuni, Unioni di Comuni e Province). La misura viene realizzata attraverso la cessione dei crediti certificati alle società di factoring convenzionate con Finlombarda. 

Dotazione finanziaria
19 milioni di euro messi a disposizione da Regione Lombardia a favore dell’intervento.
50 milioni di euro messi a disposizione da Finlombarda come fondo di garanzia.
1 miliardo di euro messo a disposizione dalle società di factoring convenzionate per l’acquisto dei crediti delle imprese. 

A chi si rivolge
Credito InCassa si rivolge a tutte le imprese lombarde (micro, piccole, medie e grandi), singole in qualunque forma costituite, con sede legale o operativa in Lombardia, appartenenti a tutti i settori, che abbiano crediti (per la fornitura di beni e/o servizi / lavori nei confronti di Comuni/Unioni di Comuni e Province lombarde) scaduti o che saranno scaduti - durante il periodo di durata della misura e cioè fino a esaurimento delle risorse stanziate - alla data di presentazione della domanda di accesso all’intervento.
 
Cosa finanzia
Credito InCassa finanzia lo smobilizzo di crediti cedibili che possono riguardare sia le spese correnti (spese ordinarie), sia le spese in conto capitale (spese di investimento) e avere un importo minimo di 10mila euro e massimo di 750mila per i Comuni e le Unioni di Comuni e di un massimo di 1,3 milioni per le Province e i capoluoghi di Provincia. Se l’impresa cedente si impegna a liquidare a sua volta i propri sub-fornitori, tali importi sono aumentati rispettivamente fino a 950mila euro per i crediti verso i Comuni e le Unioni di Comuni e fino a 1,5 milioni di euro per i crediti verso le Province e i Comuni capoluoghi di Provincia.
 
Come presentare la domanda
Gli enti locali interessati devono trasmettere a Finlombarda l’atto di partecipazione debitamente compilato e sottoscritto dal legale rappresentante, con tutti i documenti previsti dalla misura e pubblicati online.

Le Imprese possono cedere i crediti certificati vantati nei confronti degli enti locali che hanno aderito all’iniziativa e presenti nell’elenco degli “Enti partecipanti” del sito Finlombarda www.finlombarda.it.
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente on line sul Sistema di procedura informatica del sito www.regione.lombardia.it oppure all’indirizzo https://gefo.servizirl.it/

 

 

 


BANDO CREDITO IN-CASSA B2B

Che cos'è
"Credito In-Cassa B2B" è una linea di intervento finalizzata allo smobilizzo dei crediti vantati dalle micro, piccole, medie e grandi imprese lombarde - appartenenti a tutti i settori (ad esclusione delle imprese che svolgono attività finanziarie e assicurative) con sede legale e/o almeno una sede operativa in Lombardia - verso altre imprese. Con l’operazione Credito In-Cassa B2B, Regione Lombardia e Finlombarda S.p.A. introducono ulteriori agevolazioni a favore delle micro, piccole, medie e grandi imprese lombarde.

L’operazione Credito In-Cassa B2B si articola in due Sottomisure:
- SOTTOMISURA A - “LIQUIDITÀ ALLE MPMI”. La sottomisura A agevola, tramite un Fondo di Garanzia di euro 20 milioni a valere sul Fondo di Investimento Jeremie FESR, l’accesso delle micro, piccole e medie imprese lombarde a finanziamenti finalizzati allo smobilizzo dei crediti commerciali (attuali e futuri) vantati nei confronti di altre imprese e concessi dagli intermediari finanziari aderenti all’iniziativa.
- SOTTOMISURA B - “LIQUIDITÀ ALLE GRANDI IMPRESE”. La sottomisura B agevola, lo smobilizzo dei crediti commerciali vantati dalle Grandi Imprese lombarde nei confronti di altre imprese, mediante lo strumento del factoring pro-soluto. Regione Lombardia mette a disposizione euro 9,5 milioni (tramite il Fondo Contributi, in condivisione con l’Iniziativa Credito In-Cassa) per l’abbattimento degli oneri connessi alle operazioni di smobilizzo di crediti commerciali delle grandi imprese.

Dotazione finanziaria
Le risorse finanziarie, rese disponibili dagli intermediari bancari e finanziari, ammontano a euro 500 milioni , di cui:
- euro 200 milioni a favore delle MPMI (sottomisura A)
- euro 300 milioni a favore delle Grandi Imprese (sottomisura B).
 
A chi si rivolge
Micro, piccole, medie e grandi imprese lombarde appartenenti a tutti i settori (ad esclusione delle imprese che svolgono attività finanziarie e assicurative) con sede legale e/o almeno una sede operativa in Lombardia.

Cosa Finanzia
Credito in Cassa B2B finanzia lo smobilizzo dei crediti vantati verso altre imprese o altre tipologie di soggetto debitore, ad esclusione degli Enti Locali.
 
Caratteristiche dell’operazione
SOTTOMISURA A - “LIQUIDITÀ ALLE MPMI”. 
Con la Sottomisura A, le MPMI potranno ottenere garanzie a titolo gratuito a fronte di linee di credito a breve termine concesse dagli Intermediari Bancari e/o Finanziari accreditati. Le singole linee di credito concesse dovranno avere importi compresi tra euro 10.000 e euro 1,5 milioni. 
-SOTTOMISURA B - “LIQUIDITÀ ALLE GRANDI IMPRESE” 
Con la Sottomisura B, le Grandi Imprese potranno ottenere contributi in conto interessi per l’abbattimento degli oneri finanziari connessi alle operazioni di cessione pro soluto dei propri crediti commerciali agli Intermediari Finanziari (società di Factoring) accreditati.

Come presentare la domanda
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente online, accedendo al sito http://gefo.servizirl.it/
.