Sei in: Skip Navigation LinksHome > News-Primopiano

DOTE SCUOLA A.S. 2017/2018
Indietro


 COMUNE DI CORTE FRANCA

(Provincia di Brescia)

 DOTE SCUOLA   A.S. 2017-2018

Regione Lombardia

 Le domande possono essere presentate:

dalle ore 12,00 del 19 Aprile 2017

alle ore 17,00 del 15 Giugno 2017

 
La compilazione della domanda va effettuata online accedendo al sito                www.istruzione.regione.lombardia.it

     Si precisa che il Sistema Dote Scuola comprende, tra le altre, le seguenti componenti:

Contributo per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica: rivolto alle famiglie degli studenti iscritti presso scuole statali, paritarie o ad enti di formazione e istruzione professionale con ISEE inferiore o uguale a 15.494,00 euro. Possono presentare domanda gli studenti delle scuole secondarie di primo grado (classi I, II, III), gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (classi I e II) .Il contributo varia da un minimo di 90 euro ad un massimo di 240 euro. L’età massima dello studente beneficiario del contributo è di 18 anni.

La domanda non può essere presentata per gli alunni delle scuole primarie, in quanto lo Stato già garantisce la gratuità dei testi.

AMMONTARE CONTRIBUTO

“Acquisto Libri Di Testo, Dotazione Tecnologica E Strumenti Per La Didattica”

 

ISEE

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (Percorsi triennali, IV e V anno IFP)

€ 0- € 5.000

€ 120,00

€ 240,00

€ 120,00

€ 5.001- € 8.000

€ 110,00

€ 200,00

€ 110,00

€ 8.001- € 12.000

€ 100,00

€ 160,00

€ 100,00

€ 12.001- € 15.494

€   90,00

€ 130,00

€   90,00


MATERIALE AMMESSO ALL'ACQUISTO CON LA DOTE SCUOLA
 
Nella categoria libri di testo: libri (sia cartacei che digitali), dizionari, libri di narrativa;
Nella categoria dotazioni tecnologiche rientrano: personal computer, tablet, lettori di libri digitali, software, strumenti per l'archiviazione di dati (chiavette USB, CD/DVD-ROM, memory card, hard disk esterni, calcolatrici elettroniche);
Nella categoria strumenti per la didattica: strumenti per il disegno tecnico (compassi, righe, squadre ecc...) per il disegno artistico (pennelli, spatole ecc ....), strumenti musicali richiesti per le attività didattiche.
Sono esclusi i beni di consumo.


     Buono Scuola

è un contributo rivolto alle famiglie degli studenti iscritti presso scuole paritarie primarie (elementari), secondarie di primo grado (medie) e secondarie di secondo grado (superiori) con ISEE inferiore o uguale a 40.000,00 euro. Il valore del contributo è determinato - in via sperimentale - in relazione alla fascia ISEE e all’ordine e grado di scuola frequentata e va da un minimo di 300,00 euro per la scuola primaria ad un massimo di 2.000,00 euro per la scuola secondaria di secondo grado.

    AMMONTARE DELLA COMPONENTE “BUONO SCUOLA”


           ISEE

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

€ 0 - € 8.000

€ 700,00

€ 1.600,00

€ 2.000,00

€ 8.001-€ 16.000

€ 600,00

€ 1.300,00

€ 1.600,00

€ 16.001-€ 28.000

€ 450,00

€ 1.100,00

€ 1.400,00

€ 28.001-€ 40.000

€ 300,00

€ 1.000,00

€ 1.300,00

 

PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE

A favore dei ragazzi che frequentano un percorso di istruzione e formazione professionale regionale presso un’istituzione formativa accreditata della Regione Lombardia, è prevista l’assegnazione di un contributo per la frequenza direttamente all’istituzione prescelta.Un contributo specifico è destinato allo studente con disabilità.

Si precisa che il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), in corso di validità all’atto di presentazione della domanda, rilasciata ai sensi del DPCM n° 159 del 5 dicembre 2013 e circolare INPS n° 171 del 18 dicembre 2014 dagli Enti competenti.

 Le domande andranno presentate in modo autonomo dai richiedenti

                                   In caso di necessità è  possibile ricecevere supporto presso il Comune