Sei in: Skip Navigation LinksHome > News-Primopiano

ORDINANZA DI DIVIETO BEVANDE IN BOTTIGLIA E IN LATTINA NELLE AREE PUBBLICHE E APERTE AL PUBBLICO DEL TERRITORIO COMUNALE
Indietro


COMUNE DI CORTE FRANCA

Provincia di Brescia

 

Nr.08/2018 registro ordinanze

Prot. n.1598 del 07-02-2018  

 

Ordinanza DI DIVIETO DETENZIONE, CONSUMO SUL POSTO, SOMMINISTRAZIONE E VENDITA PER ASPORTO DI QUALSIASI BEVANDA IN BOTTIGLIA DI VETRO, IN BICCHIERI DI VETRO O IN LATTINE, NELLE AREE PUBBLICHE E APERTE AL PUBBLICO DEL TERRITORIO COMUNALE

IL SINDACO

 Premesso che nell’ambito della ricorrenza del Carnevale si svolgeranno delle sfilate allegoriche di Carnevale  ed eventi tra le quali la “Festa di Carnevale 2018”, che comporteranno la presenza di un numero considerevole di persone nelle rispettive aree di interesse;

 Considerato che a seguito dei tragici fatti di cronaca che hanno coinvolto l’estate scorsa spettatori partecipanti a manifestazioni pubbliche, sono state emanate dal Ministero dell’Interno numerose direttive - la circolare del Capo della Polizia n. 555/OP/0001991/2017/1 del 07/06/2017, la circolare del Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso e della difesa civile n. 11464/2017 del 19/06/2017, la circolare del Capo di Gabinetto del 28/07/2017 - le quali forniscono indicazioni agli organizzatori di manifestazioni volte ad assicurare la massima cornice di sicurezza, prevedendo misure più stringenti sia in termini di security che di safety;

Ritenuto pertanto necessario garantire il massimo della sicurezza, al fine di prevenire e contrastare i fenomeni sopra descritti e di evitare possibili pericoli per i cittadini ed i numerosi turisti, adottando un provvedimento idoneo a garantire l’ordine e la sicurezza pubblica;

 Visti gli artt. 50 e 54 del decreto legislativo 18/08/2000 n. 267 e successive modifiche ed integrazioni;

 Visto il D.M. 05.08.2008 del Ministero dell’Interno, rubricato “Incolumità pubblica e sicurezza urbana: definizione e ambiti di applicazione”, in particolare l’art. 1;

 Visto l’art. 16 della Legge 689/1981;

 

 Ritenuto di operare al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, ai sensi del citato art. 54, comma 4 del D.Lgs 18.08.2000 n. 267 e s.m.i.;

 

Visto l’art. 7 bis del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267;

 

Informato preventivamente il Prefetto di Brescia ai sensi dell’art. 54 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i.;

 

ORDINA

 

Per motivi di tutela dell’incolumità, dell’ordine e della sicurezza pubblica e per le motivazioni indicate in premessa, nel territorio comunale il DIVIETO di detenzione, consumo, vendita per asporto e somministrazione su aree pubbliche, parchi e giardini, di qualsiasi bevanda in bottiglie di vetro, in bicchieri di vetro o in lattine dal giorno successivo della pubblicazione all’albo pretorio della presente ordinanza e fino al 13.02.2018;

 E’ fatto obbligo ai titolari dei pubblici esercizi ubicati nelle aree interessate dal presente provvedimento di vigilare affinché i propri clienti rispettino il presente divieto, consentendo il consumo all’interno dei propri locali e nelle relative pertinenze esterne, ove verrà debitamente pubblicizzata la presente interdizione;

 E’ consentita solamente la vendita per asporto di bevande contenute in bottiglie di vetro o in lattine per uso domestico i cui contenitori dovranno essere chiusi e sigillati in appositi involucri.

 L’inottemperanza alla presente ordinanza comporterà, ove il fatto non costituisca reato, la sanzione amministrativa di cui all’art. 7 bis del Testo Unico approvato con D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i., da Euro 25,00 ad euro 500,00.

 La Polizia Locale e gli operatori delle Forze di Polizia sono incaricati di vigilare sulla corretta osservanza del presente provvedimento.

 A norma dell’art. 3, comma 4, della legge 241/1990 e s.m.i., si comunica che avverso il presente provvedimento, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’Albo Pretorio può essere proposto ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia ovvero, alternativamente, entro 120 dalla stessa data, può essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

 DISPONE

 Che la presente venga pubblicata all’albo pretorio e sul sito istituzionale del Comune di Corte Franca, resa nota a mezzo stampa locale, nonché trasmessa a:

 ·         Prefettura di Brescia

·         Comando di Polizia Locale di Corte Franca

·         Comando Stazione Carabinieri di Adro

 

IL SINDACO

Dr. Gianpietro FERRARI