Sei in: Skip Navigation LinksHome > News-Primopiano

AVVISO DI PREINFORMAZIONE INVITO A PROCEDURA NEGOZIATA CONCESSIONE IN USO PER LA GESTIONE E LA VALORIZZAZIONE “EX BOCCIODROMO E PALESTRA COMUNALE”
Indietro


UFFICIO TECNICO – LAVORI PUBBLICI

tel 030 98 44 88 - fax 030 98 45 35   - email: lavoripubblici@comune.cortefranca.bs.it

 


 Corte Franca, 08 marzo 2018

Prot. 2805

AVVISO DI PREINFORMAZIONE PER INVITO A PROCEDURA NEGOZIATA PER LA CONCESSIONE IN USO PER LA GESTIONE E LA VALORIZZAZIONE DELL’IMMOBILE DENOMINATO “EX BOCCIODROMO E PALESTRA COMUNALE” CIG - 7408960335

 

IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

RENDE NOTO

Che questa Stazione Appaltante intende espletare indagine di mercato finalizzata ad acquisire manifestazione di interesse per la partecipazione alla procedura negoziata ai sensi dell’art.36 c.2 lettera b) del D. Lgs 50/2016, per l’affidamento della Concessione in uso per la gestione e la valorizzazione dell’immobile denominato “Ex Bocciodromo e Palestra Comunale”, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità.

Con il presente avviso non è indetta alcuna procedura di affidamento concorsuale o paraconcorsuale e non sono previste graduatorie di merito o attribuzione di punteggio. La presente indagine è finalizzata alla individuazione di operatori economici da invitare ai sensi dell’art. 216 c.9 del D.L.gs 50/2016, e dunque la manifestazione di interesse da parte di operatori economici, associazioni e/o persone fisiche non determina l’instaurazione di posizioni giuridiche od obblighi negoziali e non vincola in alcun modo l’Ente che sarà libero di avviare altre procedure e/o sospendere, modificare o annullare, in tutto o in parte, la presente indagine di mercato con atto motivato.                                        

Questa amministrazione concedente si riserva la facoltà di individuare, secondo le modalità di seguito indicate i soggetti idonei, se presenti, ai quali sarà richiesto, con lettera d’invito, di presentare l’offerta.

Alla procedura di invito successiva verranno comunque invitati tutti i soggetti che avevano già partecipato alla manifestazione d’interesse indetta in 01/03/2017 Prot. nr.2643;

 

OGGETTO DELLA CONCESSIONE

 

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

 

Oggetto dell’affidamento è la gestione in regime di concessione, nonché la manutenzione degli impianti sportivi comunali: CONCESSIONE IN USO PER LA GESTIONE E LA VALORIZZAZIONE DELL’IMMOBILE DENOMINATO “EX BOCCIODROMO E PALESTRA COMUNALE” CIG - 7408960335

La gestione degli impianti è qualificata come pubblico servizio.

Il corrispettivo della concessione è costituto dal diritto di gestire funzionalmente e sfruttare economicamente il servizio di gestione degli impianti attraverso la tariffazione degli utenti e da un corrispettivo economico che la Stazione Aggiudicatrice verserà all’Aggiudicatario per l’intera durata della concessione.

Ai sensi dell’art. 165, comma 1, e dell’art. 3, comma 1, let. zz), il rischio operativo è in capo al selezionando concessionario.

 IMPORTO SOGGETTO A RIBASSO

 In considerazione della rilevanza sociale dell’impianto e dell’obbligo della pulizia a conclusione delle attività scolastiche, Il Comune erogherà al gestore un contributo complessivo annuo di Euro 8.000,00 che sarà soggetto a ribasso dello sconto percentuale offerto.

 In sede di offerta economica, a seguito di successiva lettera di invito, l’aggiudicatario dichiarerà la percentuale unica di ribasso che intende offrire sull’importo annuale a base di gara sopra indicato e, conseguentemente, dichiarerà l’importo annuale relativo al corrispettivo annuo da ricevere, al netto dello sconto offerto al Comune di Corte Franca per l’affidamento della gestione in regime di concessione degli impianti sportivi oggetto della presente gara.

 MANUTENZIONE ORDINARIA

 L’Aggiudicatario della concessione sarà tenuto ad eseguire, nel corso della gestione, opere di manutenzione degli impianti sportivi in oggetto.

 Le opere di manutenzione ordinaria sono in carico all’Aggiudicatario e qualsiasi esse siano, devono essere preventivamente autorizzate dalla Stazione Aggiudicatrice.

 Riguardo a tali opere l’aggiudicatario si assume, ogni onere o costo di realizzazione, ivi comprese le spese per l’ottenimento di regolari permessi, se richiesti, per i quali non è previsto alcun rimborso o indennizzo.

 DURATA DELLA CONCESSIONE

Ai sensi dell’art. 168 del D.Lgs 50/2016 la durata della concessione sarà definita in sede negoziata a seguito della presentazione di un progetto di valorizzazione dell’edificio ex Bocciodromo da destinare a centro Fitness e non potrà essere superiore al periodo di tempo necessario al recupero degli investimenti da parte del concessionario individuato sulla base di criteri di ragionevolezza, insieme ad una remunerazione del capitale investito, tenuto conto degli investimenti necessari per conseguire gli obiettivi contrattuali specifici come risulterà dal piano economico-finanziario che verrà presentato a seguito di successiva lettera di invito. Gli investimenti che verranno presi in considerazione ai fini del calcolo comprenderanno quelli effettivamente sostenuti dal concessionario, sia nella fase iniziale che in corso di concessione.

 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE

 La scelta dell’Aggiudicatario, a seguito del successivo invito a partecipare, sarà determinata con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, applicando i seguenti criteri di ponderazione, in ragione di quanto previsto dall’art. 173, comma 2, D.lgs. 50/2016:

 

 

CRITERI

Punt. MAX

A

Progetto Tecnico: Aspetti tecnico-funzionali

35

 

di cui:

 

1

Piano di gestione degli impianti in funzione del pieno utilizzo e della migliore fruizione da parte di tutti i soggetti, in particolare dei giovani, dei diversamente abili e degli anziani.

15

2

Modalità di gestione degli impianti con il coinvolgimento di altri soggetti sportivi, associazioni o società, che abbiano un interesse all’utilizzo dello stesso, per una migliore fruizione della struttura

5

3

Piano organizzativo e gestionale per favorire l’inserimento e lo sviluppo di attività volte a coinvolgere e soddisfare l’integrazione territoriale in cui sono situati gli impianti e per promuovere e valorizzare gli impianti stessi, con proposte di animazione e formazione sportiva

5

4

Modalità organizzative e di conduzione degli impianti, con particolare riferimento a:

-         programma e tecniche di trattamento e di igienizzazione degli spogliatoi, delle docce, dei bagni e dei punti di ritrovo e attesa di pubblico o di transito (ingresso, hall, corridoi, ecc)

-         organico del personale impegnato nelle diverse funzioni per la gestione degli impianti, facenti direttamente capo, o meno, al partecipante con particolare riferimento a specifiche professionalità ed entità numeriche

 

 

 

 

 

5

 

 

5

B

Progetto Tecnico: Aspetti DI Valorizzazione dell’immobile

35

 

di cui:

 

5

Progetto di valorizzazione dell’immobile in considerazione del costo di investimento che l’operatore effettuerà per valorizzare l’immobile denominato Ex Bocciodromo in centro Fitness

35

C

Offerta economica

30

 

di cui:

 

6

Offerta di ribasso sull’importo a base di gara relativo al corrispettivo annuale che la Stazione Aggiudicatrice deve versare all’affidatario della concessione.

 

30

 

TOTALE

100

PROCEDURA DI GARA

 Procedura individuazione offerenti: procedura negoziata senza pubblicazione di bando (art.36 c.2 lettera b) del DLGS 50/2016).

Criterio di selezione delle offerte : offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei criteri di valutazione di cui sopra.

 

PROCEDURA DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

 

I soggetti interessati dovranno far pervenire la propria domanda di partecipazione, a mano o a mezzo posta all’ufficio protocollo del Comune di Corte Franca (non farà fede il timbro postale, ma solo l’effettiva consegna all’ufficio protocollo), negli orari di apertura al pubblico visualizzabili sul sito www.comune.cortefranca.bs.it , oppure via pec all’indirizzo protocollo.comune.cortefranca@pec.regione.lombardia.it  entro le ore 12,00 del giorno 23 marzo 2018, pena la non ammissione alla procedura, utilizzando il modello allegato A) al presente avviso.

 Saranno invitate tutte le richieste pervenute purchè in possesso dei requisiti di cui all’art. 45 del D.Lgs 50/2016 dovranno essere in possesso dei requisiti di ordine generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario

Alla procedura di invito verranno comunque invitati tutti i soggetti che avevano già partecipato alla manifestazione d’interesse indetta in data 01/03/2017 Prot. nr.2643 

 

Una volta individuati tutti i soggetti da invitare, la stazione appaltante provvederà ad invitare le ditte selezionate a presentare la propria offerta che sarà valutata sulla base dei criteri sopra individuati.

 

REQUISITI MINIMI DI PARTECIPAZIONE ALLA AMNIFESTAZIONE DI INTERESSE.

 

Possono partecipare alla domanda di partecipazione le ditte in possesso dei seguenti requisiti:

a)      le società e le associazioni sportive dilettantistiche regolarmente iscritte al registro telematico del CONI delle associazioni sportive e società sportive dilettantistiche ;

b)      Persone fisiche;

c)      Società;

d)      Associazioni;

e)      Consorzi e cooperative;

f)       Che non ricorre, nei confronti del concorrente, alcuna delle cause di esclusione dalle gare per l’affidamento di servizi di cui all’art.80 c.1-5 del D.Lgs 50/2016;

g)      Di possedere, in forma singola o associata, i necessari requisiti di ordine generale di qualificazione economico-finanziaria e tecnico organizzativa di cui agli articoli 83 cc 1,3-6 del D.Lgs 50/2016;

h)      Di essere consapevole che ai sensi dell’art..76, del DPR 28 dicembre 2000, n.445, la dichiarazione mendace è punita ai sensi del Codice Penale e delle Leggi Speciali in materia.

i)        Che la ditta è in regola con i versamenti contributivi.

 

Per la dimostrazione dei suddetti requisiti la ditta dovrà presentare dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà mediante allegato A, corredato di copia di documento di identità del dichiarante.

Resta inteso che la suddetta richiesta di partecipazione non costituisce prova di possesso dei requisiti generali richiesti per l’affidamento di che trattasi che, invece, dovrà essere dichiarata dall’interessato e accertata dall’Ente in occasione della procedura di invito e/o affidamento.

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

 

Il presente avviso ha esclusiva funzione di pubblicità-notizia e non è vincolante per l’Ente per cui eventuali variazioni di programma dello stesso non devono costituire motivo di richiesta da parte dei soggetti interessati. L’espletamento della procedura di selezione non obbliga l’ente a procedere all’affidamento.

 

I dati forniti dai soggetti proponenti verranno trattati, ai sensi del Decreto legislativo 30 giugno 2003, nr.196 e s.m.i. esclusivamente per le finalità connesse all’espletamento delle procedure relative al presente Avviso.

 

Per informazioni rivolgersi al responsabile del procedimento Dott. Cosimo Caputo .

 

Il presente avviso è pubblicato sul profilo del committente per 15 giorni fino al 23 marzo 2018, ai sensi dell’art. 216 c.9 del Decreto Legislativo 19/04/2016 nr.50.

 

 

 f.to Il RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Dott. Cosimo Caputo

 

ALLEGATO:

-Domanda e dichiarazione unica (allegato A)

-Planimetria locali oggetto di concessione