Castello e chiesa di San Salvatore

Descrizione

La sommità della collina, che si erge a sud del centro abitato, fu sede di un'importante corte agricola documentata nell'879 dal diploma di Carlo il Grosso nel quale l'imperatore carolingio conferma al monastero di San Salvatore-Santa Giulia il possesso della corte di Bogonago.

All'epoca romanica (XII sec.) è da riferirsi la costruzione della Chiesa di San Salvatore la cui dedicazione testimonia ancora una volta la persistenza delle proprietà e del prestigio del monastero femminile di Brescia. 
Il bisogno di sicurezza per le persone e per le cose portò alla realizzazione, durante il XII-XIII secolo, di un castello sulla collina della tipologia dei "ricetti" o "castelli recinti". 

Fino al 1800 San Salvatore rimase di proprietà della Parrocchia di San Vitale, mentre tutto il dosso del Castello si era mantenuto di pertinenza comunale. Solo nel 1832 la collina con gli edifici che ancora si conservano venne acquistata dal conte Antonio Lana che la incorporò nelle proprietà del Palazzo.

Modalità di Accesso

Castello visitabile su richiesta solo all’esterno, la chiesa di San Salvatore anche all’interno.

Luogo
Via Duranti, 25040 Borgonato, Corte Franca BS, Italia
Allegati
Gestito Da
Costi

Bene di proprietà privata

Ultimo Aggiornamento

19
Dic/23

Ultimo Aggiornamento