Chiesa di Santa Maria in Zenighe

Descrizione

La chiesa di Santa Maria, posta a monte della contrada delle Zenighe, sorge su un antico itinerario che da Clusane (lago d'Iseo) conduceva ad Adro le quindi al passaggio sul fiume Oglio), passando per Sant'Eufemia e la valle di Favento.
Le tracce più antiche dell'insediamento religioso sono documentate da alcuni frammenti architettonici scolpiti, datati al IX e X secolo, che sono stati rinvenuti in loco o riutilizzati nelle murature. 
I primi documenti che attestano la presenza della chiesa dedicata a Santa Maria risalgono alla seconda metà del XIII secolo.

La chiesa di Santa Maria rimase punto di riferimento della comunità di Colombaro fino al 1734 quando fu edificata sui resti dell'antico Oratorio di San Vittore, la nuova chiesa parrocchiale, anch'essa dedicata a Santa Maria Assunta. Santa Maria in Zenighe venne allora adibita a semplice cimitero fino all'età napoleonica quando furono edificati i nuovi camposanti fuori dei centri abitati. Lo stato di degrado e di abbandono del sito fu così rapido che negli anni sessanta del 1900 l'edificio si presentava privo della copertura, con la navata coperta da vegetazione e gli affreschi trafugati e venduti sul mercato clandestino. Negli anni settanta finalmente hanno avuto inizio le opere di restauro che hanno riconsegnato alla comunità un'importante testimonianza storica e religiosa del proprio territorio.

Modalità di Accesso

Accesso libero

Luogo
Via Generale dalla Chiesa, 1, Colombaro, Corte Franca BS, Italia
Allegati
Gestito Da
Costi

Gratuito

Ultimo Aggiornamento

21
Dic/23

Ultimo Aggiornamento